Pages Navigation Menu

Franco Mottola 66/70 lascia il Comando della OGADEN

cambio Cte CC1

Martedì 5 Aprile, presso la Caserma Salvo D’Acquisto di Napoli, si è svolto l’avvicendamento tra il Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri Franco Mottola, corso 66/70, e il subentrante Generale Giovanni Nistri del corso 70/74.

E’ stato un cambio commovente per noi ex allievi. Entrambi nel loro discorso, al quale anche il Comandante Generale dell’Arma Tullio Del Sette si e’ accodato, riferendosi al nostro labaro, hanno fatto riferimento al primo giorno in cui hanno indossato la divisa militare all’interno del Rosso Maniero.
Nel nostro Istituto di formazione hanno poi deciso di proseguire la vita militare e, soprattutto, di svolgerla nei “Torcioni “(come li chiamavamo noi, o nei CC, o nella Benemerita o nei “CARRUBBA”).
I Carabinieri, e lo dico da ex Ufficiale di arma combattente, rappresentano per tutti noi Italiani, un punto fermo di riferimento.
Un faro a una sola luce, rivolta verso il rispetto delle leggi, il dovere e l’onore.
Hanno avuto anche parole di ringraziamento per tutte le Forze Armate, comprese Esercito, Marina e Aviazione, che collaborano a dare sicurezza ai cittadini, ma sono state incisive le parole di affetto e di riconoscenza verso noi tutti ex allievi, verso la Scuola Militare, citandone anche la presenza del nostro Presidente Nazionale Sandro Ortis 58/62 e di un gran manipolo di ex allievi (vi era tutto il direttivo della Sezione Campania e Basilicata, con in testa il Presidente Aldo Carriola 66/70).
Tra gli altri ex, Patrizio Cappelli 73/76 (mio allievo), il procuratore Antonio D’Amato 77/80 (mio allievo), Ciccio Bonito 52/56 (mio anziano), Antonio Marra di Scisciolo 53/56 (mia cappella), il Presidente Onorario Peppino Catenacci 53/56 (mia cappella) e il nostro segretario nazionale Mimmo Orsini 65/68.
E’ superfluo nominare gli Ufficiali dei Carabinieri ex allievi presenti, in tutti i gradi, da generale a tenente, ma ne cito uno per tutti, visto che ha la figlia allieva alla Nunziatella e con  il quale ci vediamo spesso in quel di Caserta, il Colonnello CC Giancarlo Scafuri 82/85, collega di corso di mio figlio Giancarlo.
Particolare rilievo la presenza, tra gli ex, del Presidente della Fondazione Sergio Longhi 68/71 che, per la sua nota riservatezza, a volte ci dimentichiamo di nominare.
Franco Mottola, a cui sono legato anche da amicizia personale e particolare, si era precedentemente recato presso la nostra Scuola per salutare la nostra bandiera. Ritengo doveroso aggiungere che e’ stata una delle poche bandiere a cui ha rivolto i suoi sensi di amore personale, con la sua presenza materiale.
Ciao Franco, Tu sei la dimostrazione che anche da non iscritto all’associazione, hai dato lustro al nostro Istituto e a noi tutti.
Ora, che hai piu’ tempo libero, ti vogliamo tra noi a darci una mano.
Al suo successore, il Generale Giovanni Nistri 70/74, i nostri auguri affettuosissimi di buon lavoro.

Qui è possibile visionare il discorso del Generale Mottola Discorso

Franco Sciascia 54/59